JOSH ROUSE – 25/07/2018 Live in Terrazza @ Casa Argileto | Terrace Sessions

Una meravigliosa terrazza che affaccia sul rione più antico di Roma (GUARDA QUI LE FOTO), gli artisti internazionali ai quali vi abbiamo abitutato nel corso di 7 lunghe stagioni di concerti…l’estate a Rione Monti suona con le TERRACE SESSIONS di Unplugged in Monti

Primo ospite di questa 1^ Terrace Session sarà il cantautore americano Josh Rouse

- BIGLIETTI IN VENDITA: https://bit.ly/2lBn6OD
- SOLO 50 POSTI PER ASSISTERE AL LIVE

JOSH ROUSE (usa)
Domenica 15 luglio 2018
Live in Terrazza @ Casa Argileto
Via della Madonna dei Monti, 108, 00184
(Rione Monti)
Roma

- INFO –
INIZIO CONCERTO: ore 21.00
COSTO BIGLIETTO: 10 euro + dp
LOCATION: Terrazza di Casa Argileto | Casa Argileto è uno spazio concettuale in cui confluiscono tre proposte: soggiornare, rilassarsi, mangiare bene.
Nel cuore di Rione Monti, a due passi dal Colosseo, Casa Argileto è un luogo riservato e confortevole nel quale oltre a trascorrere ore intere in totale relax (19 camere & centro SPA) potrete gustare le eccellenze italiane bio di HUMUS bistrot.
* in caso di pioggia il concerto sarà spostato al BlackMarket di Via Panisperna 101

– CONTATTI –
UNPLUGGED IN MONTI: eventi@indieforbunnies.com | pagina facebook
CASA ARGILETO: pagina facebook
HUMUS BISTROT: pagina facebook

Josh Rouse, cantautore originario del Nebraska, si trasferisce adolescente a Nashville, Tennessee, dove incomincia ad approfondire la passione per la musica. L’album di debutto “Dressed Up Like Nebraska” esce nel 1998 a cui fanno seguito tour ed importanti collaborazioni con Kurt Wagner (Lambchop), Mark Eitzel, Aimee Mann e Vic Chestnutt. Il salto di qualità avviene con l’album “1972” del 2003, prodotto da Brad Jones.

Successivamente l’artista americano si trasferisce in Spagna, dove tuttora vive, alternando periodi in USA ed Europa. “Nashville” del 2005 lo consacra come uno degli autori più quotati della tradizione rock ‘Americana‘ contemporanea. Gli album successivi si mantengono su ottimi livelli e “Love In The Modern Age” (dodicesimo della carriera), che vede la luce nella primavera di quest’anno (2018) via Yep Roc Records, segna un deciso cambio stilistico.

Dopo aver scambiato la sua chitarra acustica per un sintetizzatore, Josh Rouse ha iniziato a sperimentare con tutta una nuova tavolozza di suoni ed elementi, traendo ispirazione dal synth-pop anni ’80 agli ultimi anni della carriera di Leonard Cohen, dall’indie rock inglese alla new wave newyorkese. “Love In The Modern Age” è un’intrigante collezione che mantiene i tratti distintivi di Rouse pur spingendolo oltre i suoi limiti, dando vita ad un nuovo capitolo a oltre 20 anni dall’inizio della sua affermata e celebrata carriera.