Kesang Marstrand – 04/12/2012

KESANG MARSTRAND, giovane cantautrice di origini euro-asiatiche (madre danese, padre tibetano) nata e cresciuta a Woodstock, tra le verdi vallate della Ulster County, si trasferisce con la famiglia nel caos della frenetica New York quando è poco più che una bambina. Ma il suo spirito errante la porta a girare il mondo ed ora risiede, per ragioni sentimentali, in Tunisia.

Al suo attivo annovera tre album: il delicato e sorprendente esordio di “Bodega Rose”, la raccolta di lullabies scritte di proprio pugno “Hello Night” e il più recente ed esotico “Our Myth”.
Un picking gentile e una voce suadente e morbida rappresentano il cuore della musica di KESANG, che ha registrato i suoi lavori a Woodstock presso il Sertso Studio di Karl Berger, acclamato jazzista e compositore statunitense.

KESANG dosa con parsimoniosa grazia tutta la strumentazione di cui si avvale: un delicato tappeto di percussioni, poche note del pianoforte e qualche inaspettato inserto di strumenti “etnici” accompagnano la voce e la chitarra, intente a disegnare raffinati bozzetti acustici. Bastano poche note della sua musica per essere immediatamente rapiti e trasportati, senza preamboli o sovrastrutture di sorta, in un mondo incantato

Kesang Marstrand – Bodega Rose

Kesang Marstrand – Say Say Say